Fantasia 2000

Fantasia 2000.jpg


Fantasia 2000
è un film d’animazione ad episodi della Disney. Come il film precedente Fantasia del 1940, questa pellicola si pone l’obiettivo di porre la musica al centro dello spettacolo, di trasformare la “musica in immagini”. È considerato il 38º classico Disney secondo il canone ufficiale. È stato ideato e realizzato in occasione del sessantesimo anno di uscita del primo film Fantasia, oltre che per celebrare l’inizio del nuovo millennio.

Episodi

1.Quinta sinfonia di Beethoven

Questa sequenza mostra variopinte figure astratte, simili ad allegre farfalle e foschi pipistrelli, esplorare un mondo fatto di luci, ombre e colori. I pipistrelli, dopo poco tempo, se ne impossessano, ma le farfalle, con l’aiuto della luce, riescono a scacciarli.

________________________________________________________________________________________________

2. I pini di Roma di Ottorino Respighi

Questa sequenza mostra, inizialmente, una famiglia di affettuose megattere volanti, che giocano nel gelido oceano. Ad un certo punto il cucciolo rimane intrappolato in un iceberg ma, con l’aiuto della madre, riesce a trovare la via d’uscita. La famiglia si riunisce e, insieme al numeroso branco, vola fino tra le nuvole.

___________________________________________________________________________________________________

3. Rapsodia in blu di George Gershwin

Questa sequenza mostra il frenetico o miserabile tran tran di quattro persone, un ragazzo appassionato di jazz, un apatico e squattrinato disoccupato alla disperata ricerca di un impiego, una vivace ma sola ragazzina dai riccioli neri sballottata tra mille corsi dalla tata, ma che vorrebbe stare più tempo coi suoi indaffarati genitori e un fantasioso uomo dai capelli rossi marito di un’altezzosa, ricca e altrettanto acida signorotta amante dei cani dalla quale vorrebbe scappare, in una New York forsennata e affollata, all’epoca della grande depressione, con disegni dallo stile dei famosi cartoni animati di Al Hirschfeld. Vi è, inoltre, un delizioso cameo dello stesso Gershwin, che interpreta un eccellente pianista. Alla fine della sequenza i personaggi principali riescono ad avere ciò che desideravano.

________________________________________________________________________________________________

4. Concerto per pianoforte n. 2 in Fa maggiore di Dmitrij Šostakovič: I tempo – Allegro

Dal minuto 1:17

Questa sequenza mostra una versione con un finale alternativo della fiaba Il soldatino di stagno di Andersen.

_________________________________________________________________________________________________

5. Il carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns

Questa sequenza mostra un capannello di aggraziati fenicotteri rosa che cerca invano di far danzare con loro un membro del gruppo, che invece si diverte a far piroettare uno yo-yo, con riscontri decisamente comici.

________________________________________________________________________________________________

6. L’apprendista stregone di Paul Dukas

Questa sequenza mostra la sequenza originale del primo Fantasia. Alla fine Topolino, dopo aver salutato il maestro Leopold Stokowski (termine della sequenza originale), corre a salutare l’attuale direttore James Levine.

________________________________________________________________________________________________

7. Pomp and Circumstance di Sir Edward Elgar

Questa sequenza mostra l’evento biblico dell’Arca di Noè. Paperino, aiutante di Noè, incaricato di controllare che tutti gli animali si imbarchino, è convinto di aver lasciato a terra proprio la sua amata Paperina, la quale era salita poco prima e, vedendolo scendere per cercarla, pensa a sua volta, sbagliando, che sia stato travolto dalle acque e quindi morto affogato. Sull’arca non riescono a incontrarsi, finché questa non si ferma in cima al monte Ararat. Durante la discesa degli animali, Paperina scopre di aver perduto l’unico ricordo di Paperino, un ciondolo con un loro ritratto, trovato da Paperino mentre spazza il pavimento dell’Arca e raggiunto nell’esatto momento in cui lo trova in mezzo alla polvere da Paperina. Entrambi si riabbracciano e baciano commossi e poi contemplano l’arcobaleno in cielo.

_________________________________________________________________________________________________

8. L’uccello di fuoco di Igor’ Fëdorovič Stravinskij

Questa sequenza mostra, alla fine dell’inverno, un maestoso cervo che si reca ad una fonte sacra per risvegliare lo Spirito della Primavera, dalle sembianze di una giovane donna con la pelle color smeraldo e con i capelli intrecciati di foglie e di fiori. Ella, accompagnata dal cervo, incomincia a far rifiorire la sua foresta, fino ad un certo punto, quando nota che una montagna non rifiorisce. La dea investiga su cosa tiene la terra sterile e, con orrore, scopre che il monte è in realtà un vulcano addormentato e ne sveglia accidentalmente lo spietato spirito che lo abita: l’Uccello di Fuoco. Questo, preso da una fame distruttiva, devasta la foresta sacra spargendo lava e fiamme ovunque, arrivando ad ingoiare la Primavera stessa. Dopo l’eruzione, il Cervo cammina per la landa desolata e riesce a trovare la sua amica, che sta andando lentalmente sfaldandosi divorata dal senso di colpa per aver causato una tale catastrofe mentre piange addolorata. Ma, appena le sue lacrime toccano terra, essa germoglia nuovamente, infondendo speranza alla dea che si muta in una gigantesca nube carica di pioggia. In questo modo, la foresta si risana esplodendo di vita con alberi interi che spaccano il terreno e prati verdi che ricoprono il Vulcano dell’Uccello di Fuoco, reso fertile dalla sua stessa lava. Primavera sorride trionfante e gioiosa, spargendosi di polvere dorata e verde e andando in tutto il mondo a far terminare l’inverno mentre il Cervo la osserva fiero da una collina.

_______________________________________________________________________________________________

TORNA A RISORSE